Categorie

Tag Cloud

Ricordo quando…. eri Micro, ma proprio micro!

Cara Micro,

c’e’ un bambino tutto nuovo oggi al mondo, un italianino nato all’estero di un’amica dei tempi dell’universita’ della tua mamma. Tu non lo puoi sapere, ma quando una nuova vita si affaccia da queste parti la tua mamma-cuor di burro e’ sempre molto intenerita dalla notizia….
Ti osservavo stasera prendere il tuo immancabile biberon: hai le stesse grandi labbra di quando sei nata, lo stesso profilino sottile, lo stesso, identico modo di succhiare la tua sostanza vitale. Certo, ci mettevi piu’ impegno allora, adesso per te e’ come camminare…..
Ricordo i primi tentativi di darti il seno: imbranata io, imbranata tu. Disperazione, all’inizio. Ma dovevamo solo imparare. Poi sono diventati i nostri momenti migliori, i nostri momenti di intimita’.
Ora sei una bimba grande, non piu’ una bebe’. 
Cammini, corri, chiacchieri (anche se in un modo tutto tuo), conti fino a 10 (saltando il 7 e il 9, ma verra’…). Hai la tua piccola e sicura personalita’, ma sei anche tanto dolce e affettuosa. 
Come oggi pomeriggio, quando facevamo i collages. All’improvviso, in un impeto di affeto, mi sei saltata al collo dicendomi con voce flautata: – Maaammaaaa….. Baccio (n.d.r.=abbraccio)…- e mi hai stampato due bacioni dei tuoi sulla guancia…. 
Mamma-mozzarella si e’ sciolta come neve al sole…. Avresti potuto chiedermi qualunque cosa in quel momento! Invece ti sei limitata a dirmi – ‘Nsieme (=insieme) – perche’ volevi che mettessimo insieme la colla sui ritagli.
E’ un concetto importante quello dell’ “insieme”: significa partecipazione, significa che al mondo non siamo soli, significa condivisione di esperienze ed emozioni con qualcuno che sentiamo vicino. Significa, soprattutto, che ormai sei una bimba grande. E io amo vederti crescere.
Pero’ non capisco… come mai non appena una mamma ha una bimba invece di un bebe’ (ovvero non appena comincia a dormire quasi come una persona normale) le viene il desiderio di avere di nuovo un bebe’????????

Se ti è piaciuto condividi:
2 Comments
  • Avatar

    Anonymous

    22 Novembre 2010 at 12:15 Rispondi

    Dai… Ci vuoi dire qualcosa??? Un abbraccio forte a te e a Micro (ma anche un saluto a PàMacro) da un’amica italiana che restando in Italia non si può permettere bebè e pannolini.
    Complimenti per Mammachecasa!
    She
    p.s. E’ il primo blog a cui scrivo!

  • Avatar

    Giada

    22 Novembre 2010 at 15:36 Rispondi

    Arriva al cuore e di piu’ ancora, parole, emozioni, che una mamma piu’ di tutti puo’ sentire, capire e condividere.
    Pero’ anch’io mi domando; anche se una mamma ha una bimba non piu’ bebe’, che gioca a fare la mammina con i suoi bebe’, ma che persiste a non dormire come un bebe’………. le viene ugualmente il desiderio di un’altro bebe’!!!!

Post a Comment

+ 26 = 31