Categorie

Tag Cloud

Operazione “spannolinamento”, prima fase

Da qualche giorno è iniziata di buon grado e senza grosse interruzioni (a parte il viaggio) l’operazione “spannolinamento”…. Almeno credo, perchè qui sembra che il vasino serva soltanto per giocarci… I bisogni si fanno ancora nelle mutandine, è così bella questa novità! Dopo si va rigorosamente sul vasino, giusto per dire: 
No iene… eh, no iene!  (= non viene) –
Oggi, tra le altre cose, dovrebbe arrivare anche la cuginetta Torinese, che sembra invece averci preso gusto a farla nel vasino….. Se tanto mi dà tanto, vista la gioia con cui i bambini si imitano l’un l’altro, potrebbe essere la volta buona per imparare da lei. Sempre che non se lo litighino, naturalmente!
Suggerimenti?
P.S. Se qualcuno ha letto qualche libro interessante sull’argomento potrebbe essere carino segnalarlcelo!
Altra domanda: devo fidarmi del mio “sesto senso”? Lui mi dice che Micro è più che pronta per lo spannolinamento (un pò di training lo abbiamo già fatto in passato, ma mai così intensivo!), il problema è che sembra non le dia affatto noia avere le mutandine bagnate….
Se ti è piaciuto condividi:
10 Comments
  • Avatar

    6cuorieunacasetta

    22 Aprile 2011 at 17:45 Rispondi

    Ascolta il tuo sesto senso e insisti ancora qualche giorno, se poi vedi proprio che non ce ne vai a capo, riprova tra un mesetto. Magari Micro trova tutto questo interesse per le sue mutandine estremamente divertente… 🙂 Buona Pasqua!

  • Avatar

    R

    22 Aprile 2011 at 19:25 Rispondi

    Consigli ovviamente non ne ho, ma leggerò con estremo interesse quanto avrai da raccontare, perché anch’io vorrei tanto iniziare, ma non so proprio come fare…. Ma tu che hai fatto, le hai tolto direttamente il pannolino? Perché io ho letto sul libro di Tracy Hogg un metodo “intermedio” in cui si mantiene il pannolino e si introduce il vasino a orari regolari (ogni due ore circa)… Io avevo provato per una decina di giorni, ma mi son stufata, dato che non l’ha fatta manco una volta nel vasino!!! Ma ora mi sembra molto cresciuto e credo che riuscirebbe a capire… Boh, appena passa l’incubo denti molari quasi quasi ci riprovo….

  • Avatar

    Mammazeroventi

    22 Aprile 2011 at 19:29 Rispondi

    Io non ho letto nulla, ho usato solo l’istinto di mamma!!!
    L’unico consiglio che posso darti e quello di cercare di trasformare l’uso del vasino in gioco…a me è servito tanto un vasino a forma di moto!!!

  • Avatar

    LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA

    22 Aprile 2011 at 20:38 Rispondi

    Se tanto mi da tanto anche Henk dovrebbe emulare il fratello e decidere di fare i suoi bisogni in bagno o nel vasino…Henk non pensa minimamente a farsi togliere il pannolino e il mio sesto senso mi dice che devo decidermi a cominciare l’impresa, la mia testa invece mi dice che non ne ha voglia e quindi…rimando di giorno in giorno!!!
    Buona Pasqua!!!!

  • Avatar

    the siren

    22 Aprile 2011 at 22:32 Rispondi

    Anch’io ho cominciato da qualche giorno a spannolinare la mia bimba e sto usando lo stesso metodo usato col fratellino. Glielo tolgo la mattina e la metto sul vasino a intervalli di tempo. Quando non fa la pipì, la rimetto seduta dopo circa mezz’ora. Se, invece, la fa, lascio passare un’oretta o più. Fino ad ora è andata bene. Vedremo che succederà. Comunque è normale che non mostrino fastidio verso le mutandine bagnate. Anche il mio non diceva nulla! In bocca al lupo!!

  • Avatar

    rossella

    23 Aprile 2011 at 0:41 Rispondi

    persisti e vedrai che ce la farete…

    un bacione e buona Pasqua!

  • Avatar

    Cristina

    23 Aprile 2011 at 10:17 Rispondi

    Niente libri solo l’istinto di mamma 🙂 Io ho aspettato di andare al mare ed è stato più semplice di quello che credessi. Naturalmente anch’io ho usato il gioco, la mia aveva un vasino a forma di gatto 🙂 e ho giocato sulla sua vanità regalandole costumini carinissimi che non voleva assolutamente sporcare. Di notte è stato un processo più lungo, perchè le era subentrato un certo terrore di bagnare il letto che le impediva di dormire. Allora le ho dato tutto il tempo (tra l’altro ci sono i comodissimi pannolini mutandina che le permettevano all’occorrenza di andare in bagno da sola..) e alla fine ha smesso da sola, dicendomi semplicemente “basta, non lo metto più”. Buona Pasqua e buona impresa. Cris

  • Avatar

    tri mamma

    23 Aprile 2011 at 11:11 Rispondi

    bellissimo il “…eh, no iene”!
    in biblioteca avevo trovato “Corso di pipì per principianti” di Willems Mo… ma poi mi era venuto il dubbio che al mezzano non piacessero tutti quei topini che correvano in bagno a far compagnia al protagonista! comunque auguri, a te e a me… anch’io per la 3° (e mai uguale) volta, sono nel mezzo del cammin di spannoliamo! la mia non vuole più indossare il patello ma quando oso, mi bagna i pantaloni! se la metto sul riduttore (che di vasino non vuole saperne) ci sta anche un bel pò, poi si alza… e dopo cinque minuti la fa!!! 🙁
    buona pasqua.

  • Avatar

    Mammatrafficona

    28 Aprile 2011 at 0:38 Rispondi

    Io sono in piena fase “sciopero del vasino”! Ho iniziato l’igiene naturale (EC) quando Angela aveva 4 mesi e mezzi, seguendo i consigli di due libri, “Senza pannolino” e “La vita senza pannolini”. Successi alternati a insuccessi, comunque… Basta non crearsi troppe aspettative e farsi una risata anche difronte a mutandine (e pavimenti) bagnate…!

  • Avatar

    serenamanontroppo

    28 Aprile 2011 at 11:57 Rispondi

    Anch’io a breve dovrò confrontarmi con lo spannolinamento, sento che è arrivato il momento anche per la Ciopola, quindi non ho consigli da darti.
    Tutti mi dicono che è tanto più facile quanto il bambino è pronto per questo passaggio, per cui mai forzare i tempi e sempre assecondare le esigenze dei bambini
    Qualche tempo fa ho letto sul blog di una comune amica di un librino che potrebbe aiutare:
    http://mammamogliedonna.blogspot.com/p/la-biblioteca-di-filippo.html si tratta del corso di pipì per principianti

Post a Comment

6 + 2 =