Categorie

Tag Cloud

Storiografia del sonno di una mamma

Questo era il mio stato di stamani, postato su facebook.
Ma poi perche’ devo regalare a facebook il mio stato? Non e’ meglio se mi lamento un po’ sul blog?
In fondo e’ un mommyblog, perche’ non dovrei parlare di mancanza di sonno?
E cosi’ eccolo qua:

«Ore 4.00am, passetti divertiti corrono verso il lettone: 



“Mamma, mamma vuoio andare di la’!”

“Coooosaaaa??? Ma e’ notte ancora!!!”, con il tono assonnato e vagamente arrabbiato dell’incredulo.

“Vieni in bagno dai, che poi vengo io nel tuo letto e ci facciamo un po’ di coccole”.

Non una parola, ha eseguito in automatico.

Ronf ronf ronf….

Torno nel lettone, unica mia salvezza dai calci mattutini di Micro.
“Ronf ronf ronf”: e’ il macro-economista che, stamattina, ha deciso di russare.
‘Nnamobbene!




Ore 7.00 am: 

“Mamma, mamma, vuoio andare di la’!”

Ma che gli e’ preso, a questa, sente l’estate (che non c’e’)?»


Non cercate di consolarmi, tanto e’ tutto inutile.


Rispondete solo alla mia domanda, per favore: ma sono tutti uguali i quattrenni, o e’ la mia Micro ad essere particolarmente “vivace”?
No, perche’ uno pensa che con la fine della fase “dentini” (attorno ai due/due anni e mezzo), si riesca finalmente a recuperare il sonno perduto (a parte i momenti di malattia, ovvio, che sono – purtroppo – frequenti).
No.
Niente da fare.
Poi c’e’ il momento dell’iperattivismo, che non ho idea di quando finisca, e che ti colpisce di solito proprio quando tu, mamma, sei piu’ stanca.
Sono sicura che prima o poi arrivera’ anche il momento dei brutti sogni, e anche li’ sara’ dura.

Quindi, per riassumere: 

Storiografia del sonno di una mamma

0 mesi: poppate notturne e pianti incomprensibili

0-3 mesi: poppate notturne, coliche, e pianti incomprensibili

3-6 mesi: poppate notturne, i pianti si fanno piu’ conosciuti, arriverete a distinguere a cosa corrispondere ogni tonalita’ del pianto del vostro bambino

6 mesi: periodo di grazia, prima dello svezzamento e dei dentini; dura il tempo di una stella cadente, fai in tempo a riposarti un paio di notti lunghe quelle 7-8-9 ore, a seconda di quanto sei fortunata, ed e’ gia’ passato

6-9 mesi: dentini, poppate notturne fameliche perche’ di solito e’ iniziato lo svezzamento, agitazione, prime infezioni febbrili

9-24 mesi: dentini, febbri, poppate notturne se siete fortunate e biberon se avete smesso di allattare (che dovrete pure riscaldare in cucina, con gli occhi semi-aperti)

24-36 mesi: febbri, brutti sogni, spannolinamento notturno e frequenti risvegli causa pipi’ a letto; e li’ premunitevi con le lenzuola di ricambio, di solito conviene metterne 2-3-4 strati “a levare”

Durante questi primi tre anni, di solito, avete qualche ora o mezz’ora di giorno per potervi riposare assieme al vostro cucciolo. Fatelo, se potete, o andrete fuori di testa.

Dai tre anni la cosa dovrebbe migliorare di notte e peggiorare di giorno, dato che il pisolino pomeridiano inizia a diventare un optional, mentre la notte si raggiungono quelle ragionevoli 10-12 ore grazie alle quali soltanto la sera e con gli occhi a zombie dall’ormai sonno perduto nei precedenti 3 anni riuscirete a fare tutto quello che avete trascurato di giorno.

3-4 anni: iperattivita’ mattutina, non chiedetemi il perche’.

E qui ritorno alla mia domanda precedente: mamme con figli piu’ grandicelli, quando, dico quando finisce questa tiritera?


Pero’ e’ bello, essere mamma.
Se ti è piaciuto condividi:
Tags:
17 Comments
  • Avatar

    ITmom

    14 Luglio 2012 at 13:06 Rispondi

    A me il periodo tragico è finito a 3 anni, ma per periodo tragico intendo notti in bianco. dai 3 ai 4 anni il pargolo si svegliava solo 2 volte a notte, urlando e pretendendo che andassi da lui e se non lo facevo urlava e strepitava. dai 4 ai 5 anni periodo pseudo tranquillo, un solo risveglio a notte, e si trasferiva nel mio letto. dai 5 in poi gli ho spiegato come venire nel lettone senza svegliarmi, dai 6 in poi… pacchia. dorme fino alle 6 del mattino. però alle 6, in vacanza sono le 6 e 30, si sveglia. ti ho consolata? 😉

    • Avatar

      Mammadesign

      14 Luglio 2012 at 14:18 Rispondi

      Mica tanto…. io prima delle 8.00/9.00 sono out (il sabato), preferisco dormire al mattino che la sera…
      Pero’ grazie. ;D

    • Avatar

      Mammadesign

      14 Luglio 2012 at 19:30 Rispondi

      Dai, comunque ormai posso dirlo anche io che il periodo tragico e’ passato…. piu’ o meno.

  • Avatar

    Starsdancer

    14 Luglio 2012 at 13:25 Rispondi

    Non me ne volere, e magari mi sto gufando da sola, ma i miei dormono tutta la notte o quasi (la piccoletta ogni tanto si sveglia alle 4 per bersi il suo latte a letto mentre dorme) e dormono fino a mattina quasi inoltrata tipo le 8:30/9:00. E dormono pure il pomeriggio, faccio schifo lo so.
    Sono si agitati e vivaci durante il giorno ma sono sempre stati dormiglioni e non si sono mai svegliati prima delle 8 a meno che non serva svegliarli.
    Non chiedermi che formula magica usi perchè non lo so!! Mi ritengo solo molto fortunata!!
    Quando erano piccoli hanno sofferto entrambi di coliche i primi mesi e le sveglie durante la notte erano più frequenti però da quando hanno compiuto un anno, se non stanno male, la notte dormono tranquilli.
    In compenso non hanno mai dormito in giro nel passeggino oppure in posti che non sia il loro letto, tipo se andiamo dai nonni e non dormiamo li ci scordiamo di farli dormire poi crollano di botto non appena stanno nel loro letto.

    • Avatar

      Mammadesign

      14 Luglio 2012 at 14:30 Rispondi

      Lei ormai dorme solo in macchina….
      Come mettiamo piede li’… Bum! Di sasso!

  • Avatar

    anto

    14 Luglio 2012 at 14:17 Rispondi

    ma lo sai che anche io ho notato sta cosa delle sveglie all’alba? la mia adesso ha 3 anni e 2 mesi… tipo anche stamattina alle 6.30 è venuta da noi nel lettone e pretendeva che le leggessi il libro che non avevamo finito ieri sera!!! boh….. una cosa è certa… quando diventi madre ti scordi cosa voglia dire dormire almeno 6 ore di fila! (nel mio caso anche meno di 3!)ma me la sono cercata con il secondo!

    • Avatar

      Mammadesign

      14 Luglio 2012 at 14:25 Rispondi

      Il mattino ha l’oro in bocca!
      E loro hanno troooooppo da fare per dormire….. per la gioia di noi mamme!

  • Avatar

    ...ma la notte no!

    14 Luglio 2012 at 14:26 Rispondi

    o mio Dio… è questa la fine che mi aspetta?

  • Avatar

    ero Lucy

    14 Luglio 2012 at 14:28 Rispondi

    Si anche io comincio a prepararmi psicologicamente. Alla faccia di chi dice che non serve a niente.

  • Avatar

    Marika

    14 Luglio 2012 at 16:24 Rispondi

    Io ho uno di otto anni e uno di dieci…ora dormono…ahahah! Va beh, ogni tanto mi svegliano perché mica possono andare in bagno da soli no?! E solo che adesso succede raramente.

    • Avatar

      Mammadesign

      16 Luglio 2012 at 13:14 Rispondi

      Mah… ora che ci penso, io quell’eta’ pero’ ci andavo da sola in bagno (sara’ che ho dovuto arrangiarmi presto che ne sono arrivati altri due dietro di me!)

  • Avatar

    Mammadesign

    14 Luglio 2012 at 19:29 Rispondi

    Hem…. Oddio, non volevo fare terrorismo psicologico! Non vi spaventate quasi-mamme!
    C’e’ anche chi regge meglio di me la mancanza di sonno eh?
    E poi, prima o poi…finira’! (o quantomeno sara’ raro, non la norma….)
    C’e’ anche chi mi dice che tra qualche anno rimpiangero’ questi momenti… Io, per ora, ho sonno!!!!
    Rimane il fatto che non lo cambierei con nient’altro al mondo!

  • Avatar

    Mammachetesta

    15 Luglio 2012 at 7:58 Rispondi

    Oddio, pensa che Ida ha iniziato coi denti a 4 mesi! Ho detto tutto…

    • Avatar

      Mammadesign

      15 Luglio 2012 at 11:28 Rispondi

      Non ti invidio… Micro per frotuna era un po’ in ritardo con i denti: ha iniziato a 8.
      Comunque ogni bambino e ogni mamma hanno una storia a se’…. personale e bellissima comunque! Buona domenica!

  • Avatar

    Annaira

    15 Luglio 2012 at 11:30 Rispondi

    🙂 uh mamma!Io devo ancora arrivare alla fase 0 e già mi vien male 😉

  • Avatar

    wally_G

    16 Luglio 2012 at 10:49 Rispondi

    secondo me non dipende dall’età, ma dal bambino stesso! io ho due figli. con leonardo, 11 anni, non ho perso una notte di sonno. giusto qualche mese appena nato, ma poi mai una notte in bianco. malato, sano, con tosse, raffreddore…non mi ha mai fatto perdere una notte.
    poi c’è alice, 5 anni ad ottobre, che invece non mi ha ancora fatto dormire una notte intera! risvegli continui…anche adesso…malata, sana, con raffreddore, con tosse…sempre qualcosa che la sveglia. se non è un problema fisico subentra la paura, i brutti sogni…insomma, non faccio una notte intera. minimo un paio di risvegli li faccio. considerando i 20 medi per notte fino ai 2 anni ora mi và grassa! comunque io credo che oltre alle fasi dei disturbi di crescita ci stia comunque il carattere a definire il sonno del bambino. io ormai mi sono rassegnata e sono già abituata ad essere stanca. ma che voglia di dormire finchè mi và, senza sveglia o alice che decide i miei orari!!!

Post a Comment

25 − 24 =