Categorie

Tag Cloud

Il colore della vite americana – Pensieri e colori d’autunno

Il tema che questo mese e’ stato votato per partecipare alla staffetta Di Blog in Blog e’ “Pensieri e colori d’autunno”. Un tema affascinante, per questa stagione dell’anno. Ma poiche’ a Londra, quest’anno, l’autunno e’ piuttosto indietro ed i colori non sono ancora nel loro massimo splendore, e poiche’ avevo gia’ scritto un post sullo stesso tema l’anno scorso, non mi ripetero’.
Potrei parlare dei colori dell’autunno per gli arredi e le decorazioni della casa, ma dato che molti altri lo faranno in questa occasione, preferisco lasciar correre i pensieri in liberta’.

Ed eccomi, dunque, a passeggiare per le strade londinesi, alla ricerca di sensazioni, emozioni e ricordi che i colori dell’autunno riaccendono.
Uno in particolare ha accompagnato i miei passi: il colore della vite americana.


C’era volta una grande casa, sulle colline di Firenze, con un grande giardino, un grande prato, grandi alberi, fiori bellissimi, filari di alberi da frutto, e campi coltivati dall’operoso contadino; c’era il bosco (o quello che agli occhi di otto piccoli cuginetti sembrava un bosco impenetrabile), solcato da un intrico di vialetti  e rami caduti, e, in autunno, foglie gialle, rosse, arancioni, marroni; c’era un vialetto, che si concludeva con un pergolato di lavanda (ma questa non era la stagione dei fiori); c’era una grande azzurra piscina, che in ottobre, svuotata dell’acqua, si trasformava – per i suddetti cuginetti – in campo da gioco, astronave aliena, isola misteriosa, continente inesplorato, o mare in tempesta solcato da navi nemiche. E c’era la vite americana, rossa e cadente, sul tetto un po’ malandato del vecchio cancello verde scuro. Prima verde intenso, poi rossa, poi gialla, poi nuda delle sue foglie. 
Quella veduta, romantica e un po’ decadente, molto english per la verita’ (mi accorgo adesso), ha accompagnato la mia infanzia e la mia vita adulta (e la vita di tante persone che amo, compreso qualcuno che, purtroppo, non c’e’ piu’).
Da allora (da sempre), ogni volta che in autunno vedo angoli e scorci popolati dal colore intenso della vite americana, quella sensazione di pace interiore e di calore, di amore, e di protezione dalla tempesta della vita, ritorna. 
Mi sento a casa. 
E amo la vita, ancora piu’ di prima. 
Nonostante tutto.



Partecipano alla staffetta Di Blog in Blog, questo mese:


Se ti è piaciuto condividi:
27 Comments
  • Avatar

    Parola di Laura

    15 Ottobre 2012 at 9:57 Rispondi

    i ricordi sono il sale della vita!

    io pure a doro la vite americana, ha un colore magico 🙂

  • Avatar

    jessica

    15 Ottobre 2012 at 10:54 Rispondi

    Trov anch’io che sia bellissima, e anche per me l’autunno è il momento dei ricordi… Un abbraccio

  • Avatar

    Simona

    15 Ottobre 2012 at 10:56 Rispondi

    Che bei ricordi emozionanti. Anche io adoro la vite americana e il suo pregio di ricordarci il passare delle stagioni. Ne avevo una grandissima nel giardino della mia vecchia casa… conservo ancora qualche foglia rossa in un libro!

    • Avatar

      Mammadesign

      15 Ottobre 2012 at 19:19 Rispondi

      Volevo scrivere anche come riutilizzare le foglie rosse seccate, ma non ho avuto il tempo di elaborare nulla…. 😀
      Un bel quadretto, ad esempio, sono sicura che qualcosa ti viene in mente!

  • Avatar

    mammacomeposso

    15 Ottobre 2012 at 13:35 Rispondi

    ecco che pianta era quella che ho visto ieri in giardino e mi ha colpito per la sua intensità.

  • Avatar

    Giulia nfrtiry Lecci

    15 Ottobre 2012 at 16:31 Rispondi

    e’ bellissima.

  • Avatar

    Alessandra Granata

    15 Ottobre 2012 at 17:37 Rispondi

    Bellissima la vite, voglio davvero sistemare il balcone della nuova casetta!!! E in primavera mi ricorderò di questi pensieri d’autunno!

  • Avatar

    Simona

    15 Ottobre 2012 at 17:56 Rispondi

    E’ incredibile come alcuni ricordi dell’infanzia riescano a scandire il tempo anche quando si diventa adulti.

    • Avatar

      Mammadesign

      15 Ottobre 2012 at 19:21 Rispondi

      per questo e’ importante regalare ai bambini bellezza, serenita’, e pienezza di sentimenti…..

  • Avatar

    15 Ottobre 2012 at 18:28 Rispondi

    Bei ricordi in una narrazione coinvolgente. Anche io amo molto la vite americana, effettivamente presente fin dall’infanzia nei miei ricordi d’autunno.

  • Avatar

    ero Lucy

    15 Ottobre 2012 at 22:20 Rispondi

    Wow che colore meraviglioso!

  • Avatar

    MICHELA PALATUCCI

    15 Ottobre 2012 at 22:53 Rispondi

    Come scrivi bene…

    • Avatar

      Mammadesign

      15 Ottobre 2012 at 23:16 Rispondi

      Che bel complimento… 🙂
      Grazie cara, sono le cose che ti tirano su la serata!

  • Avatar

    Cristina

    16 Ottobre 2012 at 9:27 Rispondi

    Bella la vite americana! Con i suoi colori non può non lasciare affascinati. Ne avevamo una nella casa al mare, poi, un autunno, un vicino crudele la uccise strappandone il tronco, solo perchè ogni tanto qualche tralcio sbarazzino sconfinava nella sua parte di giardino.. Ricordo ancora il sapore delle lacrime che versai davanti al tronco spezzato ed alle foglie senza vita.. Scrivi benissimo Dalia, non si riesce a smettere di leggere quando si inizia un tuo post…

    • Avatar

      Mammadesign

      16 Ottobre 2012 at 13:25 Rispondi

      Che tragedia, che mi racconti!
      Anche sul tetto di vecchio cancello verde scuro, comunque, la vite americana non c’e’ piu’…. pare che il tetto fosse ormai diventato troppo vecchio e debole per reggerla. 🙁
      Ma il cancello verde c’e’ ancora, per fortuna, ed anche Micro lo ha solcato di corsa. Chissa’ perche’ abbiamo cosi’ bisogno di luoghi ed oggetti fisici, a volte… Sara’ il ricordo delle persone che non ci sono piu’?
      Sai gia’ che i tuoi complimenti sono un propellente eccezionale per me, vero? 😉

  • Avatar

    Che poesia…….viva i ricordi dell’infanzia legati a Firenze che ti fanno ancora compagnia!:-)

  • Avatar

    Giorgia

    16 Ottobre 2012 at 15:53 Rispondi

    bello leggere i tuoi ricordi accompagnati da tanto colore…lo stesso che ho fissato anche io

  • Avatar

    Lallabel

    16 Ottobre 2012 at 18:06 Rispondi

    Mi hai regalato un’immagine bellissima e un dolce ricordo.. ho pensato ai miei nipoti che invece stanno chiusi in casa coi videogiochi estate, autunno, inverno, primavera… 🙁

  • Avatar

    Debora

    16 Ottobre 2012 at 22:18 Rispondi

    Ciao e complimenti per il tup post, molto bello!

  • Avatar

    Daria

    17 Ottobre 2012 at 9:54 Rispondi

    Romantici e dolci i tuoi ricordi autunnali! Adoro la vite americana…

  • Avatar

    Elegraf

    24 Ottobre 2012 at 23:57 Rispondi

    Che bei ricordi, mi hai fatto pensare alle mie estati in montagna, anche se è autunno ma pensare ai giochi insieme ai cuginetti mi ha fatto ripensare alla mia casa in montagna dove andavo da piccola.
    Bellissimo post

Post a Comment

9 + 1 =