Categorie

Tag Cloud

Decorazione natalizia in rametti bianchi: il nostro albero alternativo

Siamo una famiglia in giro per l’Europa, da sempre. Non c’e’ anno in cui siamo tranquilli e beati a casa nostra per le feste natalizie. Un po’ mi dispiace, perche’ inibisce la voglia di decorarla e scaldarla come vorrei. Cosi’, normalmente, rimane un po’ “scarna”, per il Natale. E ancora non mi sento una “traghettatrice”, come dice Supermambanana in questo simpatico post su Genitoricrescono.
Da quando, poi, il nostro alberello ha deciso di abbandonarci diventando legna secca da ardere, la voglia di comprarne un altro e ricominciare e’ un po’ scemata. Tanto non ci sarebbe nessuno, qui, ad annaffiarlo e coccolarlo….
“Prendiamone uno ecologico, tanto siamo sempre via per Natale…. almeno ci dura negli anni.”, suggerisce in maniera molto pratica ed indolore Mammadesign.
Ma il Macro-economista, tedesco ed amante del Natale tradizionale, ha storto la bocca:
“Nooooooo… un albero finto mi fa tristezza! Allora preferisco niente.”
-.-
Niente? No, non ci siamo. Non sia mai….
Cosi’, quest’anno, Mammadesign ha deciso di fare un albero “alternativo”.
Ha colto l’occasione un giorno in cui le sie e’ illuminata la lampadina, tornando da scuola con la sua cucciola, dopo una tempesta. Il vento forte dell’isola d’oltremanica aveva spezzato tanti rametti, che si erano riversati in grande quantita’ sul marciapiede lungo la loro strada.
“Prendiamoli, dai, che li portiamo a casa e li dipingiamo!”
“Uuuuuhhhh, siiiiii mamma, daiiiiiii!!!!!! Li pingiamo insieme pero’ eh?”
“Ok.”
Chissa’ come mai i bambini hanno l’istinto del collezionismo innato. Raccolgono tutto: in autunno erano le foglie secche; ora, i rametti.
L’idea iniziale non era quella di farne un albero, ma solo una decorazione. Invece, alla fine, e’ diventato il nostro albero di Natale.

Mi raccomando, non fate caso all’asimmetria delle decorazioni, perche’ una Mammadesign intenerita e mozzarella le ha lasciate esattamente come le ha messe su la sua piccola Micro…. (nonostante il suo occhio, un po’, fosse turbato)
E ci abbiamo lavorato insieme con dovizia ed impegno.




Il necessario per la pittura e’ davvero poco:
– smalto bianco (o di altro colore, se volete) da legno, lucido od opaco – noi lo abbiamo scelto opaco
– un paio di pennelli della dimensione giusta
– acquaragia



Cosi’, in qualche veloce passaggio…..



…..i nostri rametti……



…..si sono trasformati.



“Mamma, Miss P. ci ha chiesto se aviamo fatto l’albero a casa…. Ma noi non l’aviamo fatto, ancora!”
“Amore mio, ma l’albero noi lo troviamo a Firenze, qui non ne abbiamo bisogno! E poi abbiamo quello fatto con i rametti!”
“Pero’ non e’ un albero.”
(hem…)
“Pero’ e’ bellissimo, guadda!”

Per quest’anno l’aviamo sfangata, via….
Da casa-design auguriamo a tutti voi


Se ti è piaciuto condividi:
Tags:
10 Comments
  • MarinaM (Ricette Reali)

    22 dicembre 2012 at 11:55 Rispondi

    è bellissimo! Buon Natale

  • Cristina

    24 dicembre 2012 at 19:51 Rispondi

    Ma è proprio bello!! Brave e tanti tantissimi auguri per un sereno e felice Natale da tutti noi a tutti voi. Buon Natale. Cris***

  • tri mamma

    26 dicembre 2012 at 1:06 Rispondi

    E’ davvero bello!!! anche il nostro è un po’ (molto) asimmetrico, anche al mio occhio non-design … pazienza 🙂
    Buone Feste !

    • Mammadesign

      8 gennaio 2013 at 0:52 Rispondi

      L’asimmetria fa…. allegria! (e ho fatto anche la rima)
      Buon anno!

  • Lucia

    28 dicembre 2012 at 16:06 Rispondi

    Stupendo! Buon anno di cuore! Lucia

  • Elena - WorldWideMom

    29 dicembre 2012 at 7:42 Rispondi

    anche io ho fatto i rametti bianchi!
    e li uso ad ogni occasione…Natale, Pasqua, Halloween ecc.
    Bellissimi!

  • Monica Nardella

    7 gennaio 2013 at 20:57 Rispondi

    ma che carino!!! Avete realizzato un albero originale che vi ha fatto trascorrere del tempo insieme… la magia del Natale!!! Auguri per il 2013… valgono ancora per un po’, no??? 😛

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.