Categorie

Tag Cloud

Casa mia, casa mia….

“Casa mia, casa mia, per piccina che tu sia…..”

Eh si, tu mi sembri davvero una badia. E soprattutto, sei la prima casa mia.
Qui mi sono sentita rinascere, dopo anni di migrazioni varie, stanze in affitto, traslochi sparsi miei e della famiglia d’origine.
Qui e’ dove e’ nato Mammachecasa!, questo blog, che e’ partito da una parete dipinta.
Qui e’ dove e’ nata Mammadesign, e la sua nuova identita’.
Qui e’ dove siamo cresciuti, noi tre: Micro, Macro, e Mammadesign.
Ha visto ospiti soggiornare ospiti, nonni, fratelli, zii, cugini, nipoti e amici; ha visto spannolinamenti, sonni a tratti, virus di ogni genere e malattie di ogni tipo. 
Ha visto gioie e preoccupazioni.
Ha visto discussioni, giochi, soddisfazioni e piccole conquiste.
Momenti belli e momenti brutti.
Questi ricordi mi portero’ dietro, e tutto cio’ che qui e’ nato e cresciuto.
Cambiera’ forma, colori, aspetto, ordine delle cose. Ma non sostanza. 
Quella rimarra’ dentro di me, dentro di noi. Per sempre.
Tutto questo per dire che il giorno del trasloco e’ ormai fissato.
Vedremo (e vedrete, forse) una nuova casa, un nuovo blog, una nuova avventura tra le montagne della Svizzera.
Chiudero’ i capitoli londinesi (quelli rimasti in sospeso) con calma, probabilmente mischiati ad altro.
Perche’ l’ordine mentale non fa parte della mia natura creativa.
Quali sentimenti e quali emozioni avete voi, legate ai vostri traslochi?
Se ti è piaciuto condividi:
Tags:
15 Comments
  • Avatar

    Cristina

    29 Maggio 2013 at 11:16 Rispondi

    Non mi piacciono i traslochi, ne ho fatto qualcuno e sono sempre stati momenti tristi. Anche se poi mi piace l’idea di ripartire da un posto nuovo, resettare un po’ ogni tanto può aprire la strada a nuove opportunità…oggi ce l’ho un po’ con questo tema della strada 😉 Comunque sappi che Londra, Svizzera o Vattelapesca ti seguirò sempre!

  • Avatar

    Mamma da Legare

    29 Maggio 2013 at 11:22 Rispondi

    Come ti capisco!! Anche io sono in fase di trasloco e anche se non vedo l’ora di cambiare aria, so che in questo nido che sto abbandonando lascio una parte di cuore, perchè è qui che è nata la mia nana ed è cominciata l’esperienza di mamma 🙂
    Buon trasloco e buona nuova vita.

  • Avatar

    mami

    29 Maggio 2013 at 11:37 Rispondi

    Traslocato una sola volta da casa dei miei a casa mia… ma non è stato un vero e proprio trasloco…ho ancora un sacco di cose là, con mia mamma che frigge per farmele eliminare! penso a quante cose ho nella mia casa, piccola che sia ci vorrebbe un anno per riorganizzarla in scatole!!! In booooocca a lupo!!!

    • Avatar

      Mammadesign

      29 Maggio 2013 at 11:56 Rispondi

      Anche mia madre ha traslocato, quando siamo andati via di casa. La mia stanzetta non ce l’ho piu’, la roba e’ ormai seminata in giro per il mondo, in soffitte e cantine varie. Forse ora riusciro’ a riunirla! E ad eliminare qualcosa, che male non fa.

  • Avatar

    Ale B. R

    29 Maggio 2013 at 12:44 Rispondi

    gli ultimi miei due traslochi sono coincisi con le mie due gravidanze, quindi, mi guardo bene dal fare un altro trasloco….. 😀

    • Avatar

      Mammadesign

      29 Maggio 2013 at 13:08 Rispondi

      Hahah! Ecco, appunto. Piu’ o meno anche il mio primo. Una casa vuota fa l’effetto di volerla riempire… AIUTO.

  • Avatar

    Rory

    29 Maggio 2013 at 13:55 Rispondi

    Era da un pò che non passavo da qui. Cavolo, te ne vai in Svizzera??
    E io che non trovo il coraggio neanche di cambiare città in Italia. :-))

    In bocca al lupo per tutto. 🙂

  • Avatar

    Anonymous

    29 Maggio 2013 at 19:53 Rispondi

    Ho traslocato 6 volte negli ultimi 7 anni …. Posso dire che ODIO i traslochi ?! L’unica nota positiva è che si fa tanta pulizia e si elimina molto superfluo ! Ti dico solo che ti seguirò ovunque !!! Londra o non Londra ! Sabri dal canton GR

  • Avatar

    Color-Block

    29 Maggio 2013 at 22:14 Rispondi

    odio i traslochi….
    passa da me se ti va possiamo seguirci a vicenda io ti seguo già da ora
    baci

  • Avatar

    pinkmommy

    30 Maggio 2013 at 16:34 Rispondi

    io i traslochi li ho sempre vissuti con un certo entusiasmo, certo, odio la parte degli scatoloni e delle sistemazioni, ma ho sempre sentito quel “friccico” di un nuovo inizio…spero che anche tu possa vivere questo cambiamento anche con un po’ di emozioni positive, ti abbraccio forte

  • Avatar

    Federica

    6 Giugno 2013 at 14:32 Rispondi

    questa un’estrema sintesi dei miei ultimi 8 anni: nel 2005 e 2006 primi due traslochi causa sfratto (ma nella stessa città), nel 2007 terzo trasloco (stessa città) causa convivenza (evviva!), a fine 2008 quarto trasloco causa lavoro ma stavolta si cambia città, nel 2011 quinto trasloco e nuova città.. siamo a metà 2013 e abbiamo fatto rientro alla base (città numero uno) in attesa di nuovo contratto di lavoro in una nuova città.. ormai organizzo un trasloco con la stessa tranquillità con cui organizzo una lunga vacanza.. però lo d.e.t.e.s.t.o!

Post a Comment

− 8 = 2