Categorie

Tag Cloud

Buon inzio

Ci sono cose che hanno un sapore di novità. 

Tipo un anno che inizia, dopo un altro che ti ha tartassato, spiattellato e scomposto in mille pezzettini.
Che poi son tutti pezzettini di te, intendiamoci: devi solo ingoiare un po’ di spinaci alla Braccio di Ferro e, alla velocità della luce, raccoglierli e rimetterli insieme. Preferibilmente al posto giusto. 
Almeno questo è ció che si aspetta la gente da te.

Invece non funziona cosí. 

Alla velocità della luce puoi solo aspirarli con un buon aspirapolvere dalla tecnologia ciclonica, ricomporre quelli che definiscono la tua figura esterna e mettere nella borsa quelli che non si vedono, facendo finta che tutto sia a posto.

In realtà il lavoro è lungo, perché tutti quei cocci li devi analizzare uno ad uno per capire quale è di troppo e quale vale la pena tenere. Devi scartare quelli troppo vecchi, quelli usurati, quelli che ti portano solo guai, quelli che fanno parte di programmi che non hai scelto ma subíto, quelli assurdi, quelli che appartengono non a te ma a qualcun’altro o a qualcos’altro, e scegliere. Scegliere quelli che vuoi tenere e poi metterli al posto giusto. In una parola che piace molto a queste pagine, declutterare. E per declutterare devi saper lasciare andare. Per poi ricomporre il puzzle.

Ecco, questo il mio augurio per voi, in questo 2015 che inizia.

Io mi sento a posto, o comunque sulla via giusta per la mia ricomposizione. Ci sto lavorando sodo.
Quindi lascio andare il mio 2014 del cavolo e riparto con la me che sto ridefinendo: positiva, carica di energia, piena di progetti da realizzare e pronta ad accogliere qualunque novità il 2015 voglia portarmi.

Iniziare da zero dopo un decluttering è sempre una bellissima avventura.

 

 

Se ti è piaciuto condividi:
Tags:
8 Comments

Post a Comment

75 − 72 =