Categorie

Tag Cloud

parete-geometrica

E’ primavera: rinnoviamo le pareti!

La primavera porta con sé tanta voglia di rinnovamento.

I primi fiori che spuntano, i colori che improvvisamente si affacciano sgargianti ed inaspettati, il verde dei prati e delle foglie che fanno nuovamente la loro comparsa riempiendo gli occhi di meraviglia. Il risveglio della natura e dei sensi, insomma.

È un ottimo momento, la primavera, per ripensare la tua casa, che inizi in genere proprio in questa stagione a sentire obsoleta, noiosa, sempre uguale a sé stessa. Il miglior modo (ed il più economico) che conosco per dargli una ventata d’aria fresca è riverniciare e ripensare le pareti.  Può essere solo una stanza o tutta la casa, poco importa. Inizia da qualche parte ed il resto verrà da sé.

Ma una stanza con le quattro pareti tutte uguali è monotona no?

A meno di non volere una casa tutta bianca è bene differenziarle, per sottolineare geometrie e funzioni, movimentarla un po’ per evitare il rischio “soffocamento” dopo poco tempo. C’è  da dire che a volte il rischio è anche indipendente dai colori scelti, ma fa parte del normale percorso di crescita personale e voglia di cambiamento, quindi non ti deve preoccupare. Certamente una stanza meno monotona aiuta l’umore e favorisce l’equilibrio, soprattutto se risponde a determinati criteri di scelta.

Al di là del discorso scelta del colore, che è estremamente personale, complesso, variegato, e alle varie teorie del colore che spaziano dalla cromoterapia al feng-shui, fino allo sviluppo psico-fisico-emozionale del bambino, movimentare una stanza attraverso l’uso del colore e dei materiali è un bel modo per dare una rifrescata alla tua casa.

Per questo, oggi, ti suggerisco alcuni modi per ravvivare una stanza che non ti soddisfa.

1. Attraverso l’uso del colore

Ad esempio pareti di colore diverso, o abbinate al bianco, o con trame particolari (linee, punti, forme geometriche).

Qui di seguito un esempio di qualcosa che ho suggerito recentemente ad una delle mie clienti:

 

parete-geometrica

La parete geometrica sui toni del rosa/rosa antico.

 

Naturalmente la parete deve essere una sola in tutta la stanza, per non appensantire. I colori da applicare alle altre pareti  non te li svelo, altrimenti rischio di perdere il lavoro! 😀

Ciò non toglie che, se ami altri colori o altre geometrie, puoi facilmente realizzarle con accostamenti studiati a tavolino. Se hai bisogno di un aiuto sono a tua disposizione!

2. Con la carta da parati

Anche questa a me piace usarla soltanto su una parete, per sottolinearla e rafforzarla, lasciando le altre “in coordinato” o addirittura in bianco, a seconda delle funzioni e dell’arredo.

Ultimamente, durante le consulenze online, mi è capitato di proporre carte da parati dal design semplice e vivace, come le seguenti:

 

La parete-mappa geografica.

La parete-mappa geografica (fonte immagine: weekdaycarnival).

 

La carta con le scritte

La carta da parati con le scritte, sul giallo, adatta ad ambienti living, come questa di un sito che amo molto e che suggerisco spesso alle mie clienti (Carte da parati anni ’70).

 

Questa carta fiorita di Glamora, dai toni delicati e perfetta per un ambiente minimalista nei toni del bianco.

Questa carta fiorita di Glamora, dai toni delicati e perfetta per un ambiente minimalista nei toni del bianco.

 

La carta da parati che riproduce il legno decapato (cartedaparatianni70)

La carta da parati che riproduce il legno decapato (cartadaparatideglianni70.com)

 

La carta che riproduce il mattone (o la pietra) verniciato di bianco (cartadaparatideglianni70.com)

La carta che riproduce il mattone (o la pietra) verniciato di bianco (cartadaparatideglianni70.com), che ho visto bene ultimamente in un corridoio dallo stile industriale.

 

Una considerazione da fare prima della scelta della carta da applicare sulla parete è la valutazione del colore, del materiale e della texture del pavimento, oltre che degli arredi.

3. Gli stickers murali

Da applicare sul bianco o sul colore, piccoli o grandi, si trovano ormai in tantissime varianti: disegni stilizzati, frasi (anche personalizzate), forme geometriche, colorati, per i più piccoli; l’offerta è vastissima, basta cercare un po’ su google.

 

Wallsticker di Ferm Living.

Wallsticker di Ferm Living.

 

Cool wall leaf, by Coolwallart.

Cool wall leaf, by Coolwallart.

 

In vendita su Etsy.

In vendita su Etsy.

 

4. Attraverso l’applicazione di specchi

Quest’ultima soluzione necessita della mano dell’architetto, a meno che non troviate specchi decorativi come quelli che indicai qualche tempo fa (la posizione e la dimensione dipendono dalle caratteristiche della stanza).

 

Immagine via Popsugar.

Immagine via Popsugar.

 

Tutto questo discorso per convincerti a chiamarmi per una consulenza online, ovviamente, dato che, nonostante io cerchi di lavorare sempre più per gli spazi collettivi dedicati ai bambini, in molti ancora arrivano a questo blog cercando soluzioni per i propri appartamenti privati.

 

Se ti è piaciuto condividi:
Tags:
3 Comments
  • Avatar

    Linda

    28 Aprile 2016at17:10 Rispondi

    Ciao Dalia,
    sai con l’arrivo del caldo qualche settimana fa (ma torneranno le giornate calde?) mi è venuta proprio voglia di rinnovare le pareti. ^_^
    Ho cercato tanto e ho provato a immaginare la mia parete dello studio con adesivi, carta da parati e colore, ma non so perchè nessuna di queste idee mi ha smosso per agire.
    Alla fine armata di colore, pennello e carta in 20 minuti ho creato una geometria a rombi, come quella che hai proposto nella prima foto e sì lei mi ha conquistata. Mi piace, ho osato e sono ora contenta (per qualche mese).
    I colori che ho scelto? verde menta e lilla. Non dirmi nulla, immagino la reazione, ma a me piacevano tanto. ^_^
    un caro saluto, Linda

    • Dalia

      Dalia

      28 Aprile 2016at18:28 Rispondi

      Brava Linda! Perché non dovrei approvare verde menta e lilla?
      A me sembra un bell’accostamento 😉
      Buon lavoro e buon “rinnovo”!

      • Avatar

        Linda

        29 Aprile 2016at10:53 Rispondi

        Pensavo fossero un accostamento bizzarro, ma sono felice che piacciano anche a te! ^_^

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.