Categorie

Tag Cloud

Post sconclusionato

Trovare un equilibrio.
Tra il tempo che dedichi a tua figlia e quello che dedichi ad altre attivita’.
Tra le cose che hai in testa e quelle che vorresti realizzare.
Tra il lavoro e la gioia di stare insieme.
Tra emozioni e razionalita’, pragmatismo e idealismo, realta’ e fantasia.
Tra l’amore per la tua famiglia ed i tuoi piu’ intimi desideri.
Tra loro, e te stesso.
E renderti conto, nonostante tutto, che il tuo equilibrio e’ li’, con loro.
Ovunque sia.

Se ti è piaciuto condividi:
7 Comments
  • Avatar

    Debora

    29 Ottobre 2012at0:51 Rispondi

    Bellissime parole e vere!

  • Avatar

    giada

    29 Ottobre 2012at15:06 Rispondi

    Esattamente cio’ che sento…. mi mancavano solo le parole.

  • Avatar

    Cristina

    29 Ottobre 2012at18:38 Rispondi

    E’ una ricerca difficile e faticosa.. Io un po’ di equilibrio l’ho trovato, ma spesso basta niente e mi ritrovo sulle montagne russe 🙂

  • Avatar

    mammaspettacolare

    30 Ottobre 2012at22:08 Rispondi

    Anch’io vorrei trovare un equilibrio. Tra la porta dell’ufficio, quella della doccia e quella della meravigliosa tenda di soli 20 mq che il padre ha regalato a mia figlia,perchè possa giocare tranquilla, ma che ovviamente ha portato nella MIA enorme casa che di mtq ne fa 30! Io pure vorrei un equilibrio, tra lo sclero e il sorriso di mia figlia.

  • Avatar

    22 Gennaio 2013at18:52 Rispondi

    Commento qui, dopo aver letto i tuoi ultimi post, perchè mi ritrovo in queste riflessioni. Abbiamo in comune un diventare mamma che ha sconvolto un po’ tutto, i “cinque anni per capirci qualcosa”, un marito il cui lavoro da il passo delle nostre vite e spesso porta a trasferte (le sue però così repentine che io nemmeno posso decidere per un cineforum…), se son di mesi tutti insieme, l’aver scelto fino ad oggi di parcheggiarmi io (non era possibile altrimenti) e metter davanti ad ogni esigenza lo stare assieme ogni volta che fosse possibile, soprattutto l’essere alla ricerca costante di nuovi equilibri (aggiungo tra parentesi, perchè mi fa sorridere, l’aver aperto un blog quasi per caso, o meglio per voglia di scrivere non certo pensando di diventare una “mamma blogger”).

    Quindi…
    Un sentito in bocca al lupo, per tutto, comunque, ovunque.
    Con chi farà la differenza, e tu da questo post lo sai bene, che poi comunque la vita ti sorprende sempre, ovunque ti trovi.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.