Categorie

Tag Cloud

Primo anniversario della scomparsa del ciuccio

In questi giorni si celebra, a casa-design, una delle ricorrenze familiari piu’ importanti: la scomparsa del ciuccio
Un anno fa. 
Per caso. O per forza, e’ lo stesso. 
Sicuramente, per necessita’.
Un anno, ovvero 365 giorni, in cui al ciuccio si e’ sostituita la mamma (sic!).
Significa che Micro (ancora) non e’ in grado di addormentarsi da sola. O meglio, semplicemente, si rifiuta. 
Se la lascio nel letto, in camera sua, da sola, con la porta aperta o socchiusa, la tiritera e’ la stessa: “Ok, mamma, facciamo che tu vai di la’, e io ti chiamo fra poco.” E dopo 5 minuti, compare regolarmente in soggiorno: “Ho contato fino a 10, adesso vieni! Su! Vieni? Dai…!?”.
….
Devo insegnarle a contare fino a 100, magari funziona.
Non e’ cambiato molto, dunque, da allora.
La consolazione e’ che ora, avendo abbandonato il sonnellino pomeridiano, l’addormentamento e’ piu’ veloce. Spesso, in 10-15 minuti e’ capace di piombare nel sonno piu’ profondo. Meno spesso, la procedura si protrae per piu’ di mezz’ora dal momento in cui si spegne la luce.

Oltre alla funzione di Mamma-Ciuccio, che la piccola Micro le ha assegnato da quel momento, Mammadesign e’ ora anche Scaldino Vivente, poiche’ la sua piccola ormai non accetta piu’ il sacconanna (o meglio, non l’ha MAI accettato veramente, dal momento che doveva rimanere rigorosamente aperto in fondo – e poi oramai gli ci vorrebbe quello da adulti…) ma pretende di tenere i piedini fuori dal letto anche quando si gela. Risultato: nella notte piu’ buia e profonda, quando la casa e’ piu’ fredda, lei e’ IMMANCABILMENTE scoperta. Quindi si sveglia, viene da mamma, e pretende che mammina si trasferisca di la’ con lei nel suo letto “a scaldarle i piedini”. E mamma-mozzarella migra nell’altra stanza, senza alcuna forza di ribattere.
Frase tipica: “Mamma, dammi le cosce che ho freddo ai piedini.”
Per dire, ecco. Manco fossi una borsa dell’acqua calda.
A quattordici anni mi trasformera’ in uno stuoino per scarpe, se non porro’ rimedio. Dite che e’ troppo tardi?

Micro: “Ciuccio pero’ e’ brutto.”
Mammadesign: “?”
Micro: “Lo ha detto la Prozia, haha, ciuccio e’ brutto…. vero mamma?”
Mammadesign: “Eh si, ciuccio e’ proprio brutto. Assolutamente. E’ per i baby.”
Micro: “Mamma, ma io sono una bimba grande, io non c’ho ciuccio, a me non mi piace ciuccio…. bleah” (se non si fosse capito, voce onomatopeica per disgusto).
Mammadesign: “Una bimba grande si, troooooppo grande per il ciuccio.”

Eppure, di nascosto, mentre dorme, ogni tanto, la scopro a schioccare la lingua e chiudere la bocca come se ciuccio lo avesse ancora in bocca…. 
E’ un riflesso che mi fa tanta, tanta tenerezza. 
E mi fa ancora sentire una cattiva mamma….. 
Ma la crisi e’ superata. 
Ciuccio e’ morto. 
Il suo ricordo, invece, no.

Se ti è piaciuto condividi:
9 Comments
  • Avatar

    ...ma la notte no!

    14 Gennaio 2013at10:25 Rispondi

    speriamo arrivi pure per noi il momento del ricordo del ciuccio… per ora me la vedo così difficile… tra l’altro: il pupo già adesso mi vuole in camera, come sarà senza ciuccio???? Aiuto!

    • Avatar

      Dalia Marchesi

      14 Gennaio 2013at15:16 Rispondi

      mmmhhh… io l’ho dovuto far arrivare. Ma non so ancora se e’ stato un bene o un male. So solo che e’ stato difficile….

  • Avatar

    Giada

    14 Gennaio 2013at11:15 Rispondi

    mamma stuoino =) Non ti preoccupare, ho idea che sia destino comune! Quanta tenerezza pero’! bacio

  • Avatar

    Silvia Shabby Chic Joy

    14 Gennaio 2013at12:07 Rispondi

    eccomi qui grazie per essere passata , ti seguo anch’io!
    Silvia

  • Avatar

    Cristina

    14 Gennaio 2013at12:25 Rispondi

    Che tenerezza.. comunque la funzione scaldino resta attiva per anni..Tranquilla 🙂 Buon inizio settimana a tutte e due!

    • Avatar

      Mammadesign

      14 Gennaio 2013at15:18 Rispondi

      Io non mi agito. Al piu’ scaldo. Buon inizio settimana a te!

  • Avatar

    Federica

    24 Gennaio 2013at19:58 Rispondi

    Cavoli… Ti ho conosciuto da pochissimo subito invidiata perché abiti a Londra e ora scopro che forse ti sposti? Beh la famiglia viene prima secondo me 🙂 in bocca al lupo

    • Avatar

      Mammadesign

      25 Gennaio 2013at15:41 Rispondi

      In realta’ sono qu da piu’ di cinque anni…. All’inizio era entusiasmo, poi si e’ trasformato in amore. Lentamente. Rimane tuttavia una citta’ grande e varia, a tratti difficile anche se vibrante e divertente. Non so se e’ il caso di invidiarmi troppo…. 🙂
      Spero che continuerai a seguirmi in ogni caso! 🙂

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.