Categorie

Tag Cloud

Il saluto a Herr W.

È un martedí mattina qualunque nella città di G. Porto mia figlia a scuola in macchina, quest'oggi. Un cielo plumbeo minaccia pioggia, mentre il vento proveniente dal nord batte impetuoso scuotendo  a gran forza le fronde dei grandi alberi sulla collina nella quale abitiamo. Lungo la strada,

Mi dicevano che… (ma non li ho ascoltati)

One Kiss - Arlene Graston Mi dicevano che dovevi imparare ad addormentarti da sola. Mi dicevano che ti  stavo viziando, quando, dopo aver letto insieme la storia della buonanotte, rimanevo lí con te a coccolarci abbracciate finche' non ti addormentavi. Mi dicevano che ti dedicavo troppo tempo,

5 Cose che ho capito sul decluttering

Procedo senza sosta e senza titubanze nel mio decluttering. O meglio, se titubanze ne ho, le metto temporaneamente da parte riproponendomi di guardarle in seguito. In realta' rimangono nella mia testa. Succede che mi sveglio dopo qualche giorno, prima della data segnata sull'agenda, con le idee

Decluttering e identità digitale

Decluttering e organizzazione sono entrati prepotentemente nella mia vita. Sto dando mano a oltre 30 anni di accumuli vari. Chissà perché, poi, uno si affeziona agli oggetti. Il pensiero comune e predominante è "puó sempre servire". Ma anche "è legato ad un bel periodo, perché dovrei buttarlo?

Fare ordine (anche nei pensieri)

Una volta mi arrabbiavo e basta, all'arrivo di una brutta influenza della Micro British Girl: sapevo gia' che sarebbe stata una settimana persa e che ne sarei uscita abbrutita da giorni di "casalinghitudine costretta" e incavolata con il sistema sanitario inglese. Perche' qualunque attivita' intellettiva

I figli sono figli per sempre [non e’ una frase fatta]

Arrivi ai 5 anni dei tuoi figli e pensi di esserne fuori: sei uscito dal tunnel e non ti sembra vero. A sei anni in genere tua figlia si veste da sola, mangia a tavola senza pastrocchiare troppo, sa stare da sola in giardino senza

Lasciar andare

Lasciar andare. Sull'onda del percorso di decluttering intrapreso qualche tempo fa avevo augurato a me, a voi, a tutti di imparare a lasciar andare. Cose, oggetti, situazioni, rapporti, lavori, sforzi inutili che non portano da nessuna parte se non a farsi del male o a perder

Homi 2015 blogtour design #behomi

Erano anni che non tornavo in Italia per una fiera. Finche' abitavo a Londra il dover prendere l'aereo, nonostante la proliferazione dei voli a basso costo, il piacevole "impaccio" di una bimba piccola, e la mancanza di una persona di fiducia per guardarla in mia assenza,

Space clearing e trasformazione

Bene, io ho iniziato.  Per l'esattezza, ho iniziato un percorso che non ho la piú pallida idea di dove mi porterà. Il percorso è quello di cui ho parlato nel post scorso: il mio anno è partito all'insegna del decluttering e della trasformazione. Non parlo solo degli oggetti di casa, ma di un

Buon inzio

Ci sono cose che hanno un sapore di novità.  Tipo un anno che inizia, dopo un altro che ti ha tartassato, spiattellato e scomposto in mille pezzettini. Che poi son tutti pezzettini di te, intendiamoci: devi solo ingoiare un po' di spinaci alla Braccio di Ferro e,